Crea sito

I PANTHERS ALLE NAZIONALI

Nella scuola elementare Colle Palazzo si allena una squadra di Velletri di hockey in-line che nei giorni 21 e 22 Maggio parteciperà alle finali nazionali a Roana, in Veneto.

I ragazzi di Velletri e Genzano, under 16 ma di diverse età hanno raggiunto il traguardo di arrivare al campionato regionale, ponendosi come ultimo obbiettivo le finali, per diventare campioni nazionali. Lo scopo principale gioco è quello di fare goal. In campo si entra in quattro, più il portiere, ma la squadra è composta all’incirca da dodici giocatori. Si sviluppa in diverse linee: attacco, difesa. Per ogni fallo c’è un determinato periodo di panchina, che oscilla dai due ai dieci minuti e si potrebbe arrivare anche all’esclusione definitiva dalla partita. In questo sport è determinante il gioco di squadra e la sintonia tra i giocatori. Le squadre giocano su un campo di stilmat le cui dimensioni più comuni sono di 20 x 40 e 25 x 50. In campo i giocatori devono indossare un’attrezzatura specifica: il casco con la griglia, che può essere tolta una volta compiuti i diciotto anni; la pettorina per i ragazzi fino ai quattordici anni; le gomitiere, i guanti (che per i portieri sono diversi e prendono il nome di pinza e scudo); la conchiglia, gli hockey pants, i parastinchi (per i portieri i gambali) e infine i roller blade. In questo sport i ragazzi over 16 possono scegliere la categoria alla quale partecipare, e quindi giocare anche insieme agli under 16. Nella squadra di Velletri, i Panthers, sono solo due le ragazze over 16: Sara Di Tullio e Giulia Tarelle. Per creare questa squadra si sono unite due società: i Panthers e i Black Eagle, da Genzano, questo poiché entrambe le squadre erano composte da pochi membri e unendole sono riusciti a crearne un’unica numerosa. Il team all’inizio non era molto unito, essendo di due città differenti, ma con il tempo hanno imparato a fare gioco di squadra e sono arrivati ad allenarsi insieme. Da quel momento hanno iniziato a vincere quasi tutte le gare a cui hanno partecipato e sono arrivati appunto a conquistare il pass per le finali.

Gaia Bauco