Crea sito

Mausoleo Augusteo: al via il restauro.

Il mausoleo di Augusto è un importante monumento funerario del I secolo a.C. e si trova  a Roma. Strabone, geografo e storico greco, lo ha definito il più notevole tra i monumenti in quanto era di marmo bianco, si innalzava lungo le spone del Tevere e dava le spalle a un grande bosco sacro. Oggigiorno non è possibile visitarlo poiché ha passato circa 70 anni tra oblio e degrado. Roma, proprio per questo, ha deciso di rimetterlo in vita e di riaprirne le porte ad aprile 2019. Un’operazione che richiederà il restauro di 13 mila metri quadri di murature, 800 metri quadri di superfici da impermeabilizzare e 8 mila metri di ponteggi per un colosso alto più di Castel Sant’Angelo. L’intervento è stato possibile grazie alla Fondazione Tim che ha finanziato con 6 milioni di euro tutto il progetto definito da Virginia Raggi “un nuovo rapporto di collaborazione tra pubblico e privato”. Inoltre  nel mausoleo verranno aggiunte tecnologie 3D, giochi di luci, musica e pannelli che racconteranno la storia di questo luogo così da equipararlo al Colosseo come ha affermato Giuseppe Recchi, presidente della fondazione coinvolta. Gli storici hanno inoltre scoperto che all’interno vi sono disegni preparatori per altri monumenti della città che potranno svelare i metodi  di lavoro degli architetti del tempo. Verranno poi anticipate le visite per mostrare i lavori in atto e alla riapertura, secondo il vicesindaco Luca Bergamo, dovrà accompagnarsi una riqualificazione di tutta l’area,  che dovrà rientrare nel programma degli ingressi gratuiti per i cittadini romani.

 

Linda Moroni