Crea sito

LE SCOPERTE SCIENTIFICHE CHE HANNO RESO FAMOSO STEPHEN HAWKING

Stephen Hawking: uno scienziato, un astrofisico, un matematico, un uomo che con la sua esistenza ha insegnato il coraggio della verità.

Ripercorriamo le scoperte dell’Einstein contemporaneo per capire perché e come è diventato famoso e amato in tutto il mondo. Stephen Hawking concentrò le sue ricerche fin dai tempi dell’università sulla cosmologia, dedicandosi soprattutto allo studio dei buchi neri. Si presentò al mondo nel 1971, quando dimostrò che subito dopo il Big Bang si crearono corpi di massa enorme ma della dimensione di un protone, praticamente dei mini-buchi neri. Elaborò anche una propria teoria per descrivere proprio il Big Bang, che dallo scienziato era visto come l’espansione di un piccolo corpo da un punto a tutto l’universo. Sempre studiando i buchi neri nel 1974 Hawking dimostrò come potessero essere descritti dalle leggi della termodinamica e che emettono radiazioni che portano lo stesso buco nero ad evaporare secondo le leggi della meccanica quantistica (le cosiddette radiazioni di Hawking). Proseguirono le sue ricerche, malgrado l’avanzare sempre più deciso della malattia che lo affliggeva dall’età di 21 anni, che lo portarono a capire che un buco nero non potrà mai dividersi e che è caratterizzato da sole tre proprietà: massa, momento angolare e carica elettrica. Un’ altra teoria che lo ha reso famoso in tutto il mondo è la “Teoria del Tutto”, che Hawking usa per spiegare la relazione che aveva ipotizzato tra entropia ed espansione dell’universo. Per spiegare il fenomeno l’astrofisico ha sfruttato, per la prima volta nella storia, la meccanica quantistica (che descrive cose infinitamente piccole) e la relatività generale (che descrive oggetti su scala cosmica). Unificare meccanica quantistica e relatività generale ha da sempre rappresentato una sorta di Santo Graal per i fisici. Oltre alle sue scoperte scientifiche, l’Einstein della nostra generazione ci lascia anche un altro importante insegnamento… Per sentirsi vivi, i sogni e le passioni vanno sempre inseguiti, anche quando tutto sembra finito e la vita ci appare un infermo. Grazie Stephen!

Gabriele Castrichella