Crea sito

LE MEDAGLIE D’ORO NELLO SPORT FEMMINILE

Senza le ragazze dello sci, dello snowbord, dei pattini il medagliere italiano al ritorno da Pyong Yang sarebbe una cosa tristissima, anzi non ci sarebbe proprio: un solo argento e quattro bronzi maschili. Le donne portano a casa medaglie importanti. Tre ori, fra i quali Sofia Goggia, prima sulpodio della discesa libera dai tempi di Zeno Colò, ma non c’è una donna una che diriga una Federazione sportiva italiana, non una tra i nostri rappresentanti al Cio, solo due (su 19) in Giunta nazionale Coni, solo otto su 70 nel Consiglio.La snowboarder italiana Michela Moioli ha vinto la medaglia d’oro nella finale dello snowboard cross disputata IL 16\02 al Pheonix Park di Pyeongchang. Moioli, grande favorita già in partenza, ha concluso la gara per prima dopo aver staccato le avversarie negli ultimi metri del tracciato. L’argento è andato alla francese Julia Pereira Mabileau mentre il bronzo alla ceca Eva Samkova. L’oro vinto da Moioli è la sesta medaglia italiana ai Giochi coreani, la seconda d’oro dopo quella di Arianna Fontana nello short track.Moioli è specializzata nello snowboard cross. In molti la definiscono l’atleta italiana più in forma e vincente del momento: lei lo ha confermando ,e lo ha fatto anche alle Olimpiadi, nell’evento più atteso. La pattinatrice italiana Arianna Fontana ha vinto la medaglia d’oro nella disciplina dello short track 500 metri alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang 2018. La vittoria di Fontana, arrivata dopo una gara condotta sempre in testa, non è stata certa da subito: ha infatti tagliato il traguardo praticamente insieme alla sucoreana Choi Minjeong, ma ci ha messo 27 millesimi di secondo in meno. Choi è stata comunque poi squalificata, e la seconda classificata è stata l’olandese Yara Van Kerkhof, sul gradino più basso del podio troviamo la canadese Kim Boutin. È la prima medaglia d’oro dell’Italia alle Olimpiadi di Pyeongchang, la seconda dopo quella di bronzo vinta nel biathlon da Dominik Windisch.

Grande bravura in queste ragazze, ma soprattutto grande impegno e determinazione.

Antonelli