Crea sito

LA COSTITUZIONE, UN DOCUMENTO SEMPRE MERAVIGLIOSO!

Diario di viaggio di Matteo Molteni, Direttore della Gazzetta del Landi

 

 

LA COSTITUZIONE, UN DOCUMENTO SEMPRE MERAVIGLIOSO! 

 

La scrittrice Anna Sarfatti ha saputo rendere tematiche estremamente difficili della Costituzione italiana in modo semplice e, quindi, fruibili a tutti, persino ad un pubblico giovane come quello della scuola primaria Casale di Velletri

 

Giovedì 22 febbraio ho trascorso il primo pomeriggio presso la scuola primaria  Casale di Velletri per partecipare all’incontro con l’autore, anzi con l’autrice in questo caso; si tratta di Anna Sarfatti, l’ultima opera della quale prende il titolo “La Costituzione raccontata ai bambini”.  E’ stato proprio questo libro che la scrittrice ha presentato agli alunni della scuola primaria Casale, catturando la loro attenzione e facendo loro capire l’importanza dei diritti e dei doveri di ciascun essere umano.  I bambini, dal canto loro, hanno dimostrato grande interesse non solo per l’evento in sé, ma anche, e soprattutto, per i contenuti che via via l’autrice spiegava: diritto alla vita, diritto alla libertà, diritto alla difesa e al contempo rispetto verso l’ambiente a noi circostante, verso il prossimo e verso noi stessi.

Un po’ di notizie sull’autrice.

Anna Sarfatti è nata e vive a Firenze, dove insegna nella scuola primaria e scrive storie e romanzi per bambini. È impegnata nella ricerca di percorsi e strumenti per promuovere la cultura dei diritti e della cittadinanza attiva tra i minori. Nei suoi numerosi incontri con bambini e adulti nelle scuole, nelle biblioteche e nelle librerie, presenta i suoi libri e propone temi e problematiche legati alla letteratura per l’infanzia.

Dal 1992 ha cominciato a tradurre, per Giunti, i libri del Dr. Seuss, un mito della letteratura per l’infanzia, restituendo ai testi italiani rime, ritmo e gioco. Sempre per Giunti ha scritto i libri della collana La Costituzione nello zainetto e Capitombolo sulla terra nella collana Colibrì, oltre a numerosi altri titoli.

Tra i suoi libri ricordiamo: Al galoppo sotto le stelle, Chiama il diritto, risponde il dovere, I bambini non vogliono il pizzo. La scuola «Giovanni Falcone e Paolo Borsellino», Se vuoi la pace, Sono stato io!.

Quale caratteristica ha il nuovo libro della scrittrice Sarfatti?

L’oggetto del libro è la Costituzione italiana e la sua peculiarità è proprio la spiegazione di essa, fatta di rime, filastrocche, immagini poetiche e disegni in grado di catturare l’attenzione dei bambini. Ecco che l’articolo 1, tanto per fare un esempio, reciterebbe così: “Democrazia vuol dire Popolo che decide – Che pensa, sceglie, elegge – Chi sono le sue guide”. E il bambino risponderebbe: “Noi a scuola usiamo la votazione – Per scegliere il gioco di ricreazione!”.

Dopo la presentazione del libro, l’autrice ha dato spazio alle domande dei bambini, a tre alla volta sono stati chiamati dalla stessa per dire innanzitutto il loro nome e poi la loro domanda scritta su un foglietto tenuto tra le mani e la Sarfatti ha risposto a tutti svelando anche piccoli episodi della propria vita, episodi delucidanti in grado di rendere maggiormente l’idea del significato profondo presente in ogni articolo della Costituzione italiana.

Grazie alla sua presenza, i bambini hanno compreso che quello della Costituzione Italiana non è semplicemente un documento redatto da una Costituente dopo il periodo del Fascismo, ma è il documento per eccellenza da ogni punto di vista: etico, politico, morale, giuridico, antropologico, psicologico, una sorta di testamento che i nostri padri ci hanno lasciato per conoscere e amare i concetti di diritto, dovere, libertà, uguaglianza, pace, giustizia e dignità.

L’evento, organizzato dalle maestre della scuola primaria di Casale insieme alla Libreria Mondadori di Velletri, è stato indubbiamente delucidante e veramente formativo non solo per i bambini, anche per me, che credevo di conoscere la Costituzione Italiana!