Crea sito

GOOGLE E IL CHEESEBURGER

Le emoji (riproduzioni stilizzate di oggetti, animali ed espressioni) sono diventate con il passare degli anni sempre più comuni. Vengono utilizzate in ogni contesto per esprimere stati d’animo o parole difficili da trovare. Proprio una di queste si è trovata nel occhio del ciclone negli ultimi giorni. Si parla del famosissimo cheeseburger, non è sfuggito infatti ai buon gustai dall’occhio più attento la posizione errata del formaggio (posizionato tra pane e hamburger). Un errore imperdonabile e da dilettanti per la Google, che ha preso sul serio le critiche ricevute il mese scorso e si è subito attivata per correggere l’errore. Inoltre per farsi perdonare di tale svista ha apportato alcune modifiche ad altri alimenti come il formaggio, che è stato dotato di una forma più realistica (grazie all’aggiunta di più buchi) e la birra con la schiuma che copre l’orlo, come da tradizione.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     Cristina Magliochetti