Crea sito

GOAL: Pazza Europa!

Sono qui per presentarvi il nuovo progetto della Gazzetta del Landi: GOAL sarà una rubrica interamente sul mondo del calcio, ad uscita settimanale.

Ogni martedì andremo infatti ad analizzare e rivivere tutto ciò che è successo nell’ultima settimana dello sport più seguito e amato al mondo. In questa prima edizione partiamo subito col” botto”dei quarti di finale di Champions ed Europa League, soprattutto nelle partite delle italiane. Proprio la Roma infatti ci ha regalato una delle rimonte più storiche e memorabili andando a ribaltare il 4-1 subito al Camp Nou dal Barcellona all’andata con un netto 3-0. Un risultato che veramente in pochi si sarebbero aspettati, e che ha scatenato un’intera città per una notte, con i tifosi giallorossi che hanno invaso le strade, dove perfino il presidente della Roma si è concesso un tuffo nella fontana di Piazza del Popolo. La Roma ha quindi raggiunto una semifinale che mancava da ben 34 anni, dove affronterà il Liverpool del grande ex Momo Salah. Tanta attesa per questa partita, con i tifosi che si sono addirittura appostati a dormire fuori dalle biglietterie un giorno prima del rilascio. Più triste invece l’epilogo delle altre due italiane in Europa. Anche a Torino infatti si respirava aria di vittoria proprio a casa dei bicampioni in carica del Real. I sogni della Juventus sono stati però spenti da un rigore al 93’ considerato dubbio e siglato dall’immancabile Cristiano Ronaldo. Episodio che ha scaturito non poche polemiche, a cominciare dalle dichiarazioni di Buffon nel post-partita nei confronti dell’arbitro che hanno fatto subito il giro del mondo. Per la Lazio invece la rimonta è arrivata, ma al contrario delle due precedenti, questa l’ha tirata fuori dall’Europa League. I biancocelesti hanno infatti incassato 3 goal in pochi minuti dalla non proprio corazzata Salisburgo. Lazio e Roma arrivavano quindi al derby di questa domenica dopo due imprese molto diverse. Il Derby della Capitale è sempre una delle partite più interessanti e attese della Serie A, ma lo diventa ancora di più dopo certi eventi. Poteva essere un tutto o niente per i biancocelesti. Lo 0-0 finale lascia tutto aperto per la lotta Champions che diventa sempre più avvincente a 6 giornate dalla fine. La Juventus invece si è subito ripresa in campionato, allungando sul Napoli diretta inseguitrice e mettendo una mano sul titolo. Da segnalare inoltre che questa è stata la giornata con meno goal realizzati quest’anno in Serie A, solo 13. Questa settimana si sono chiusi anche 3 dei principali campionati europei. Paris Saint Germain, Bayern Monaco e Manchester City hanno infatti vinto il titolo aritmeticamente già a diverse giornate dalla fine. Inoltre il Monaco, per farsi perdonare della cocente sconfitta per 7-1 contro il PSG, ha deciso di ripagare tutti i tifosi che hanno seguito la squadra in trasferta a Parigi. Siamo giunti al triplice fischio, alla prossima settimana con GOAL.

Valeri