Crea sito

“FENOMENO” DI FABRI FIBRA È DISCO D’ORO

Dopo neanche un mese dalla sua uscita (7 aprile 2017), il nono album in studio del rapper, classe ‘76, varca la soglia delle 25 mila copie vendute, acquistando di diritto la certificazione “disco d’oro”.

Il 7 aprile di quest’anno è uscito il nono album da solista del rapper Fabri Fibra, in attività dagli anni novanta, che non smette mai di sorprendere anche oltre 20 anni dopo l’inizio della sua carriera. In un periodo nel quale la scena Trap (che nasce proprio come sottogenere della musica Rap a fine anni ’90 negli Stati Uniti) sta prendendo sempre più il sopravvento in Italia, il rapper “più odiato dai rapper” non ci mette più di tre settimane a vendere le famigerate 25 mila copie che servono per la certificazione d’oro, non dimenticando che due anni prima con “Squallor” ci aveva impiegato sei mesi e mezzo a raggiungere lo stesso risultato, ottenuto però senza alcuna promozione. Quest’ulteriore successo da parte dell’artista ci ricorda la sua capacità di rinnovarsi costantemente con il passare degli anni ma allo stesso tempo con questo disco ci vuole ricordare quanto la sua idea di rap sia diversa da quella che oggi è presente nel panorama italiano.

Con 17 tracce, tra le quali c’è poco spazio per le collaborazioni con altri artisti, che si riducono al minimo in questo album, Fabri Fibra riesce a mettersi questa volta completamente a nudo parlando in alcuni brani non solo del il problema della “fama” e delle nuove generazioni, aspetti per i quali la sua figura è stata sempre accostata all’inquietudine, ma anche della sua travagliata storia familiare.

Per il resto nell’album non mancano anche delle tracce che sanno divertire, come Pamplona ft. “TheGiornalisti”, che dimostra la capacità di comporre, oltre a brani molto critici e introspettivi, anche dei pezzi leggeri, le cosiddette ‘hit’.

Con questo disco Fibra si conferma al primo posto tra i rapper alla conquista del panorama italiano.

Filippo Trombetti