Crea sito

DIONISIACA

Un’opera buffonesca liberamente ispirata a Eschilo, Sofocle e Euripide raccontata da un branco di buffoni.

Il giorno 15 aprile 2018 è stata messa in scena, al teatro Tognazzi di Velletri, l’opera buffonesca “Dionisiaca”. Questo spettacolo teatrale è una rivisitazione comica dell’opera greca “Le Baccanti” la cui trama racconta di come Penteo, re di Tebe, e sua madre Agave abbiano tentato di negare la natura divina di Dioniso, dio del vino, del teatro e del piacere fisico, figlio di Zeus e Semele, donna mortale. Le vere protagoniste della rappresentazione sono state le menadi, donne che celebrano i riti di Dioniso, che hanno intrattenuto il pubblico grazie alla loro comicità e al loro carisma. E’ stato uno spettacolo avvincente, la regia è comunque riuscita a coinvolgere il pubblico nonostante si tratti di un’opera risalente a epoche antiche. I temi trattati, come la negazione della natura divina di un dio e la tentazione, sono tanto antichi quanto contemporanei. Il tutto accompagnato dal discorso del direttore del teatro Roberto Becchimanzi il quale ha specificato che nel 2016 la rappresentazione vinse il bando regionale per lo spettacolo dal vivo, permettendogli di fare una tournée in tutta Italia. Infine, la regista e attrice Chiara Becchimanzi, dopo aver presentato la sua compagnia “La Valdrada” ha illustrato le motivazioni per le quali l’opera è nata, tra cui, elemento di estrema importanza, la formazione di una coscienza critica in grado di analizzare il mondo a noi circostante in modo adeguato.

Cannistraci Matteo

Claudia Quattrocchi