Crea sito

AUGURI EUROPA!

Ah, finalmente anche quest’anno è arrivata la tua festa, ma cosa si celebra esattamente?

Il giorno europeo o festa dell’Europa si celebra il 9 maggio di ogni anno. Questa data ricorda il giorno del 1950 in cui vi fu la presentazione, da parte di Robert Schuman, del piano di cooperazione economica, ideato da Jean Monnet ed esposto nella Dichiarazione Schuman, che segna l’inizio del processo d’integrazione europea con l’obiettivo di una futura unione federale.

La data coincide anche con il giorno che segna, de facto, la fine della Seconda guerra mondiale: il 9 maggio è infatti il giorno successivo alla firma della capitolazione nazista, quando furono catturati Hermann Göring e Vidkun Quisling.

Il Consiglio d’Europa ha celebrato il 5 maggio come “Giorno dell’Europa” fino dal 1964, ricordando la propria fondazione avvenuta il 5 maggio 1949.

La Comunità Economica Europea adottò invece come “Giorno dell’Europa” il 9 maggio in occasione del vertice tenutosi a Milano nel 1985, in ricordo della proposta che Robert Schuman presentò il 9 maggio 1950 per la creazione di un nucleo economico europeo, a partire dalla messa in comune delle riserve di carbone e acciaio, come primo passo verso una futura Europa federale, ritenuta indispensabile al mantenimento della pace.

Il giorno coincide con la Giornata della Vittoria dell’Unione Sovietica (quella di molti paesi europei occidentali cade l’8 maggio).

Sono state svolte diverse manifestazioni a tema gastronomico, culinario, culturale: dai più grandi ai più piccoli, ognuno avrà pan per i suoi denti.

A Forlì il centro città si è colorato dei colori europei e durante tutta la giornata si sono svolti comizi scientifici e aperitivi; Macerata è stata all’insegna del gusto e dell’archeologia; a Vercelli ci sono state campagne di volontariato in collaborazione con molte scuole locali.

Insomma, è stato un giorno piacevole, da trascorrere in compagnia per svagarsi e festeggiare la nostra Europa, nella speranza che le spinte nazionalistiche non rendano del tutto sterile il valore di questa giornata.

Gabriele Mascolo